Viaggi Astrali OBE

OBE - VIAGGI ASTRALI

universo

<<< FREE DOWNLOAD DISPENSA CORSO BASE DI RADIONICA E RADIESTESIA 160Kb - FREE DOWNLOAD DISPENSA CORSO AVANZATO DI RADIONICA E RADIESTESIA 241 Kb - FREE DOWNLOAD DISPENSA CORSO DI GUARIGIONE NATURALE CON LE GUIDE SPIRITUALI E LA RADIESTESIA 94 Kb - DISPENSA CORSO REIKI 1° GRADO 84 Kb - DISPENSA CORSO REIKI 2° GRADO - DISPENSA CORSO REIKI 3° GRADO (MASTER) >>>

>>> Clicca di seguito per acquistare il CD di Meditazione Guidata di Ruggero Moretto (40 Min.)

Musica per Viaggi Astrali  (14,3 Mb) Brano newage free mp3 durata di 15 min. composta da Ruggero Moretto, da utilizzare per tutte le vostre sedute di Viaggi Astrali

Il Viaggio Astrale o Esperienza Extracorporea o OOBE (Out of body experience - esperienze fuori dal corpo) non e' altro che la possibilità per noi stessi di uscire dal nostro corpo ed agire consapevolmente in una realtà che ai nostri occhi e sensi appare impercettibile einvisibile, ma in realtà si tratta, in base al proprio "livello" di evoluzione, che del primo stadio dopo la morte.
Questo livello sovrasta il mondo in cui viviamo quotidianamente, ma è regolato da leggi diverse, tra cui le nostre emozioni, il controllo dei nostri sentimenti, la leggerezza (assenza di peso corporeo), la capacità di muoversi a grande velocità e di passare attraverso le cose.

Durante i sogni noi compiamo viaggi astrali ed è per noi qualcosa di assolutamente normale, solo non ne abbiamo memoria, non ne abbiamo coscienza.

Succede spesso di avere delle esperienze, esserne coscienti, viverle, esserne certi pure al rientro nel corpo e poi durante il giorno il proprio subconscio cerca di soggiogarci facendoci credere che era solo un sogno, e' una dura lotta contro se stessi, vi sembrerà strano ma succede... All'inizio e' difficile accettarlo, e ci vogliono molti tentativi per giungere a fare un viaggio astrale cosciente, ma poi superata la barriera tutto verrà da solo, noterete poi che con la pratica non serviranno più le tecniche per sdoppiarsi ma tutto accadrà da solo quando vi metterete a letto...

Spesso accade a chi ha degli incidenti gravi o è sotto anestesia da qui i famosi racconti di persone che vedono sospese a mezz’aria la scena del soccorrimento al loro incidente o la loro operazione in sala operatoria. Altri provano e riprovano ma non giungono mai a nulla evidentemente non e' il momento giusto, altri riescono con il primo tentativo ed altri gradualmente, ma l'obiettivo e' riuscire a farlo coscientemente.... Gia dalle prime volte che una persona si avvicina all'argomento del viaggio astrale noterà dei cambiamenti nel corso delle proprie notti.

Il primo passo per avvicinarsi a questa incredibile esperienza è essere consapevoli della sua esistenza.

Il Viaggio Astrale è la possibilità di abbandonare il proprio corpo e viaggiare con l'anima.
In verità non c'è solo il corpo fisico e l'anima, ma ci sono ben 7 corpi:

1) il fisico, 2) l'eterico, 3) l'astrale, 4) il mentale, 5) lo spirituale, 6) il cosmico, 7) il nirvanico.

Il corpo eterico può viaggiare nello spazio, ma non nel tempo.

Il corpo astrale può viaggiare sia attraverso lo spazio che nel tempo, ma solo in direzione del passato, non verso il futuro.

Il quarto corpo, il mentale, può viaggiare sia nel passato che nel futuro.

Il quinto corpo, quello spirituale, oltrepassa il regno del tempo e dell'individualità. Può viaggiare nel passato dell'intera esistenza, ma non nel futuro.
Due persone che siano giunte entrambe alla realizzazione del quinto corpo possono viaggiare insieme, altrimenti è impossibile. Normalmente è impossibile avere un viaggio in comune con altri, ma dal quinto corpo in poi, lo stesso viaggio può essere vissuto da più persone contemporaneamente.

Il sesto e il settimo corpo sono troppo complessi per poterne parlare.

L'esperienza di un viaggio astrale deve essere fatta per un reale desiderio di crescere spiritulmente e non per motivi futili.

Per riuscire a fare un viaggio astrale bisogna rimanere svegli e coscienti mentre il corpo si addormenta, è una pratica un pò difficile, ma ricordiamoci che la difficoltà siano noi a metterla davanti non l'evento in sè.
Sono le nostre barriere che ci portano a rendere questa esperienza complessa.
Nel momento in cui riusciamo a sentire il corpo che si addorment possiamo riuscire a sentire delle vibrazioni ed è questo il momento per cercare di uscire dal corpo lentamente e senza alcuna fretta, altrimenti ritorneremo nel nostro corpo fisico svegliandoci completamente.
Ognuno troverà il proprio metodo, quello che maggiormente si adatta a sè, ma la cosa importante è riuscire a rilassare il corpo, sprofondando fisicamente nel letto rimanendo però coscienti.

Il corpo e l'anima sono legate tra loro da un sottile filo d'argento (così viene descritto da tutti coloro che riescono a vederlo) che altro non è che il legame tra la vita terrena e l'anima. Quando facciamo l'esperienza della morte questo cordone ombelicale si rompe permettendo all'anima di vagare libera (probabilmente verso la Luce, ma non solo).
Si consiglia inizialmente di non allontananrsi troppo dal corpo perchè il ritorno ad esso spesso è fulmineo e repentino e anche perchè durante un viaggio astrale si potrebbe avere il desiderio di rimanere in quel piano astrale che da cmq un gran senso di pace e gioia.

PER ENTRARE NEL FORUM DI DISCUSSIONE A TEMA "VIAGGI ASTRALI OBE", CLICK QUI

obe

 


MKPortal M1.1.2b ©2003-2007 mkportal.it
Pagina generata in 0.74966 secondi con 13 query