I Simboli – Cosa sono, a cosa servono e come si impiegano
I SIMBOLI - COSA SONO, A COSA SERVONO E COME SI IMPIEGANO

I simboli Reiki sono ideogrammi giapponesi di origine sanscrita riscoperti da Mikao Usui e risalenti ad almeno 2.500 anni fa; vengono rappresentati psichicamente come figure e suoni (mantra) e sono anche lettere dotate di significato.
Detti simboli, che possedendo caratteristiche psichiche ed energetiche proprie e diverse tra loro (come spiegherò in seguito nel dettaglio di ciascuno), servono per chi ne fa ricorso, a potenziare ed a sviluppare di gran lunga i propri intenti mentali, materiali e spirituali legati ad essi, interagendo così in modo più diretto e profondo con l’energia Reiki.
Per poter usufruire di ciascun simbolo durante un qualsiasi training di secondo grado, occorre tracciare idealmente la sua sagoma con la nostra mano su di ogni cosa stiamo trattando oppure visualizzarlo di luce dorata sempre “sull’oggetto” trattato, ripetendo mentalmente il nome del simbolo stesso per tre volte; perciò è molto importante imparare a memoria il nome di ogni simbolo con la figura relativa, per poterli tracciare e utilizzare in modo armonioso ed efficace durante i training.
Comunque in seguito, una volta ben comprese a fondo le caratteristiche teorico-pratiche energetiche di tutti i tre simboli, sarà poi la vostra personale esperienza e sensibilità a suggerirvi il momento, il caso ed il luogo opportuno su come, quanto e quando utilizzare ciascun simbolo.
Suggerisco altresì molta cautela e responsabilità nell’uso dei simboli, perché l’energia che sprigionano è veramente elevata.

 


MKPortal M1.1.2b ©2003-2007 mkportal.it
Pagina generata in 0.10035 secondi con 13 query