Zapper Manuale

VENDITA ZAPPER – me plus

zapper

- Fornisce in uscita un’onda quadra a 30.000 Hz (standard) e 2.500 Hz (trattamento più efficace ed in profondità) con duty-cycle 50%, secondo le specifiche Clark.
- Alimentazione con batteria a 9V (non inclusa)
- Coppia di polsiere regolabili (o manopole in rame)
- Indicatore luminoso di accensione e di batteria scarica.
- Manuale di istruzioni incluso.

Per ordini ed informazioni
rogermor@tin.it

ZAPPER – me plus

MANUALE DI UTILIZZO

Lo zapper è un apparecchio elettronico che genera un’onda quadra positiva ad una frequenza di 30kHz o 2,5kHz ed un duty-cycle al 50%, come da specifiche fornite dagli studi della Dott.ssa Clark (*).

Per utilizzare lo zapper inserire una batteria a 9V nell’apposito vano rispettando la polarità (1).

Prima di infilare i bracciali forniti con l’apparecchio sopra i polsi, si consiglia vivamente di frapporre fra questi e la pelle della carta bagnata (tipicamente quella da cucina immersa in una soluzione di acqua e sale grosso e strizzata) per avere una conduzione ottimale ed ottenere la massima efficacia.

Dopo aver infilato i bracciali ed averli stretti a misura, collegarli al filo a spirale (2) ed inserire quest’ultimo nelle boccole dell’apparecchio (3).

Scegliere la frequenza di utilizzo preferita spostando la leva laterale su 2,5 kHz o su 30 kHz, accendere lo zapper spostando l’interruttore in posizione ON, si accendera’ la spia verde, ed incominciare il trattamento. Non appena la pila sarà da sostituire, si accenderà la spia rossa.

Il ciclo standard consigliato è il seguente :

- 1^ applicazione à 7 minuti
- intervallo à 20 minuti
- 2^ applicazione à 7 minuti
- intervallo à 20 minuti
- 3^ applicazione à 7 minuti.

Durante l’intervallo spegnere l’apparecchio spostando l’interruttore in posizione OFF e togliere i bracciali.

Il suddetto ciclo viene ripetuto quotidianamente per una settimana fino ad un massimo di 4 settimane, dipendentemente dalla gravità della patologia.

Effetti collaterali:
 
Non si ha  alcun effetto collaterale anche perché la corrente utilizzata è talmente bassa da non interferire in alcun modo con le funzioni del corpo.
 
L’uso dello strumento in ogni caso è sconsigliato ai portatori di pace-maker, per i motivi collegati ad “interferenze elettroniche”. Lo stesso valga per le donne in gravidanza: poiché non è ancora noto se le tossine liberate dalla massiccia uccisione dei parassiti possano danneggiare l'embrione. Molte donne in gravidanza hanno comunque riferito di aver usato lo strumento senza effetti negativi. È però doveroso riferire che non esistono ancora ricerche sistematiche in questi casi.  

AVVERTENZA

Si declina ogni responsabilità per l'uso autogestito delle tecniche esposte in questa pagina e in tutto questo sito. Ogni ragguaglio concernente terapie deve essere considerato informazione scientifica e non consiglio terapeutico. Per legge, in Italia, ogni azione terapeutica deve avvenire sotto diretta responsabilità e sorveglianza di personale sanitario in possesso di specifico titolo legalmente valido.


(*) Autrice del libro: “La Cura di tutte le Malattie”, Macro Edizioni

 


MKPortal M1.1.2b ©2003-2007 mkportal.it
Pagina generata in 0.06827 secondi con 13 query